Ti trovi a fare la spesa e non sai cos’hai in frigo? Difficoltà a gestire la cucina? Tre accessori per avere frigo, dispensa e fornelli sempre in ordine

Ti trovi a fare la spesa e non sai cos’hai in frigo? Difficoltà a gestire la cucina? Tre accessori per avere frigo, dispensa e fornelli sempre in ordine

Questa gamma di accessori per la cucina prodotti dalla startup inglese Smarter, rendono anche fare la spesa e cucinare un’occasione per sfruttare l’Internet of Things.

Smarter Mat

Il primo Gadget della serie prodotta da Smarter è Smarter Mat. Sostanzialmente si trascreen smarter mat apptta di una piccola piattaforma, paragonabile a un sottobicchiere, che si connette tramite Wi-Fi al tuo telefono e interagisce con l’apposita Smarter App.
Quando posizioni questa piattaforma nel frigo o nella dispensa, sotto la bottiglia del latte, sotto la scatola dei biscotti o la confezione di ketchup, lei misura il peso totale del prodotto e restituisce all’applicazione l’immagine di ciascuna confezione indicando a che livello si trova.
smarter matIn questo modo, mentre stai facendo la spesa al supermercato, potrai controllare dallo smartphone quanto latte, quanto ketchup e quanti biscotti restano, nell’interfaccia semplice e figurativa dell’applicazione.
È prodotta in tre forme e dimensioni diverse capaci di identificare un numero sempre crescente di prodotti, con alcuni modelli speciali costruiti per contenere le uova o più bottiglie.
Nonostante non sia ancora in commercio promette di arrivare presto sul mercato con prezzi ancora da definire ma che, a sentire le voci, si aggirerebbero intorno agli ottanta dollari per la Smarter Mat più piccola fino a 100 per quella più grande.

Smarter Cam

Il secondo articolo è una telecamera da frigo. Come suggerisce il nome si tratta di un dispositivo che restituisce un immagine dell’interno del tuo frigo in tempo reale. Una volta installato al suo interno si connette anch’esso alla Smarter App. In realtà non filma in tempo reale la situazione degli scaffali dentro al frigo ma, scattando una fotografia ogni volta che la luce del frigo si accende (cioè quando viene aperto) fornisce allo smartphone l’ultima immagine acquisita.
Si fissa alla parete interna della porta del frigo o ad un ripiano ed è smarter camquindi successivamente inclinabile (in modo che inquadri perfettamente gli scaffali).
Mentre le Smarter Mats sono molto utili per tenere sotto controllo i beni di consumo abituali, Smarter Cam ti fa vedere che cosa manca e se hai in mente qualche ricetta speciale in modo che tu possa controllare, mentre sei al supermercato, che cosa ti manca.
Anche qui non ci sono indicazioni certe sul prezzo col quale entrerà in commercio ma si parla di qualcosa intorno ai cento dollari.

Smarter Detect

L’ultimo Gadget è Smarter Detect, cioè un disco attrezzato di microfono, che puoi posizionare vicino ai fornelli o in giro per la cucina. Una volta che inizi ad utilizzarlo puoi fare in modo che memorizzi tutti i rumori della tua cucina: dall’acqua che bolle, alla teiera che fischia, al timer del forno che indica la fine della cottura.
Rileva e riconosce così tutti quei rumori che di solito non vanno lontano e che ti costringono a tenere d’occhio l’acqua, la teiera o il forno senza allontanarti troppo: se porti lo smartphone con te Smarter Detect ti notifica ogni volta che intercetta un rumore “utile” (sempre tramite l’applicazione sviluppata da Smarter).
In questo modo puoi svolgere in tutta tranquillità altri lavori in casa senza preoccuparti di combinare pasticci ai fornelli, perché sarà Smarter Detect a notificare quando è ora di tornare in cucina.
smarter detectAnche il prezzo di lancio di questo articolo dovrebbe aggirarsi sui cento dollari, come Smarter Cam.

Le funzionalità di ognuno degli oggetti sono possibili grazie all’utilizzo di Internet, che li mettono in comunicazione con lo smartphone anche su lunghe distanze, cosa che non sarebbe stata possibile con altri strumenti come ad esempio il Bluetooth.
In confronto al Bluetooth, usare internet è anche molto meno dispendioso a livello di energia; gli accessori Smarter sono infatti studiati per consumare il meno possibile, la batteria di ciascuno dura all’incirca un mese ed è facilmente ricaricabile da una presa USB.
La loro presentazione avvenuta alla fiera CES di Las Vegas ha già richiamato una certa attenzione mediatica, con già un gran numero di clientela che aspetta il loro arrivo sul mercato per poter portare l’innovazione tecnologica anche in cucina.

Cos’è la CES?

L’Acronimo sta per International Consumer Electronic Shows, me è meglio conosciuto come CES e si tratta di uno degli eventi più seguiti dagli appassionati di tecnologia.
La CES infatti la più importante fiera di elettronica di consumo (che riguarda cioè intrattenimento, comunicazione e lavoro) che si tiene una volta all’anno al Las Vegas Convention Center. Vengono presentati tutte le novità del mondo dell’elettronica molti dei quali attingono alla rubrica dell’IoT. Molti dei prodotti che andremo a presentarvi nei prossimi articoli della rubrica di kiteblue sull’Internet of Things, provengono da questa fiera.

 

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Condividi

Condividi con i tuoi amici!